piccoli tatuaggi

Piccoli tatuaggi: una scelta che convince

piccoli tatuaggi sono sempre più gettonati da tutti coloro i quali desiderano un qualcosa di non troppo evidente e invasivo. Nonostante le dimensioni ridotte, tuttavia, questi tattoo non sono meno significativi degli altri. Spesso si tende a pensare che solo i grandi tattoo possano esprimere un concetto importante, ma non è così.

In un tattoo piccolo possono esserci racchiuse idee, emozioni e possono esserci sentimenti forti e messaggi di spessore. Ecco spiegato perché questa tipologia di tatuaggio è sempre più scelta da chi ha voglia di qualcosa di nuovo, mai banale e, allo stesso tempo, non troppo invasivo.

 

Idee per piccoli tatuaggi speciali da fare

Quando si va alla ricerca di idee per piccoli tatuaggi si deve approdare sui vari social network che, da qualche anno a questa parte, sono diventati un vero e proprio covo di suggerimenti anche visivi. Chi vuole trovare il perfetto soggetto non deve fare altro che andare a scorgere quelle che sono le varie gallery in modo tale da trovare tutta l’ispirazione di cui si ha bisogno. Un aiuto decisamente utile, specialmente per chi non ha le idee chiare.

piccoli tatuaggiNon bisogna pensare che le dimensioni del tattoo siano fondamentali. Non sono belli solo i grandi tatuaggi maori sul braccio o sulla spalla, ma può esserlo anche un piccolo simbolo disegnato sul polso o su un dito. Tra le idee da copiare per tattoo piccoli ci sono sicuramente stelle, fiori, cuori e, ancora, simboli come il diamante o un’iniziale di una persona cara, di un amico o del partner.

Insomma, c’è l’imbarazzo della scelta e, soprattutto, c’è la possibilità di farne tanti: risulteranno sempre eleganti e sofisticati, belli da vedere e poco invasivi.

Dove realizzare tattoo piccoli

Se ci si domanda quale sia la zona del corpo da preferire per questo tipo di tatuaggio, si deve specificare che possono esserle tutte. Infatti un soggetto di piccole dimensioni può essere posizionato davvero ovunque. Si va dal retro dell’orecchio al dito, dal polso alla caviglia, passando per spalle, dorso, braccia, mani, polpaccio, fianco e così via.

Non si hanno limiti da questo punto di vista, dato che ogni zona è buona per un tattoo che rappresenta un fiore, una stellina, una piccola ancora e così via. A differenza di quelli molto grandi e vistosi, che occupano intere zone, questi possono essere liberamente mescolati. Grazie proprio alle loro dimensioni si possono creare delle vere e proprie composizioni fatte con piccoli tatuaggi che raccontano, magari, una o più storie e trasmettono uno o più messaggi.

Si tratta di una moda che prende sempre più piede e che, di sicuro, sarà dura a morire dato che le dimensioni piccole affascinano anche chi, per motivi di lavoro, è costretto a coprire i tattoo che ha sul corpo. Quelli piccoli, va da sé, sono più facili da camuffare anche solo con un abbigliamento ad hoc, penato per coprire la piccola porzione del corpo che è tatuata.

Il consiglio finale è quello di prenotare al più presto un appuntamento con il proprio tatuatore di fiducia, così da andare immediatamente a realizzare quello che si ha in mente.